Alanis Morissette: Un finto strip contro il puritanesimo USA
  
skin change: Carica la SKIN di So-Called Chaos sul portale Carica la SKIN di Under Rug Swept sul portale Carica la SKIN di MTV Unplugged sul portale Carica la SKIN di Supp. Former Inf. Junkie sul portale
06/04/2004: News - Interviste e dichiarazioni
 Un finto strip contro il puritanesimo USA
Durante la serata dei Juno Awards

Ha fatto il verso a Janet Jackson ma soltanto per prenderla in giro. O meglio, per stigmatizzare il puritanesimo degli Usa sconvolti per lo strip fuori programma della pop star americana.

La cantante canadese Alanis Morissette esibendosi a Edmonton, in Alberta, nella notte dei Juno Awards (gli Oscar della musica canadese) si spogliata nuda sul palco. O quasi. Il tuffo al cuore degli spettatori si tramutato ben presto in una risata: aguzzando la vista il pubblico ha riconosciuto un costume rosa che esponeva falsi capezzoli e una caricaturale cascata di pelo pubico.

Il divertente strip ha un messaggio tagliente. "Viviamo in un Paese - ha commentato la Morissette riferendosi alla recente disavventura di Janet Jackson - dove il corpo umano considerato bello e non abbiamo paura di un seno scoperto".

La rockstar americana ha finito il suo show nell'intervallo dell'ultimo superbowl mostrando alle telecamere e ai miliardi di telespettatori un seno al vento scatenando interminabili polemiche e voglie di censura da parte dei principali network americani.

La regia canadese del Superbowl ha indugiato pi a lungo sul seno galeotto della Jackson e la scena stata ripetuta con gran gusto dai network nazionali nei giorni successivi. Lo scandalo suscitato dall'episodio nei "puritani" Stati Uniti, a nord del confine ha suscitato sorrisi, ironia e anche un po' di rabbia.

La Morissette, che al termine della sua esibizione ha lasciato cadere il lungo vestito in cui era avvolta, ha detto di aver voluto ridicolizzare la censura americana dell'episodio. "Sono orgogliosa di poter vivere in un Paese in cui possibile mostrare il mio corpo".

La cantante ha rincarato la dose criticando le stazioni radiofoniche Usa che l'hanno costretta a togliere la parola "asshole" da una delle sue canzoni. "Vivono in un momento in cui hanno paura di tutto", ha detto.

[da rai.it]



| More
Torna Indietro

Testi & Traduzioni
Spartiti e Accordi Chitarra
Midi Files
Ricerca avanzata